L’Ucraina ha riconquistato il 50 per cento del territorio perso nella prima fase della guerra. Lo ha affermato il Segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, nel corso di una conferenza stampa a Bruxelles, in vista della riunione dei ministri degli Esteri alleati di domani e mercoledì. “Mercoledì il ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleba, si unirà a noi per la prima riunione del Consiglio Nato-Ucraina a livello di ministri degli Esteri. Riaffermeremo il sostegno a lungo termine della Nato”, ha detto.

“L’anno scorso l’Ucraina ha vinto le battaglie di Kiev, Kharkiv e Kherson. Quest’anno continua a infliggere pesanti perdite alla Russia. L’Ucraina ha riconquistato il 50 per cento del territorio che la Russia aveva conquistato e ha prevalso come nazione sovrana e indipendente. Questa è una grande vittoria per l’Ucraina. Nel frattempo, la Russia è più debole politicamente, economicamente e militarmente”, ha concluso Stoltenberg.

In merito al conflitto in Medio Oriente, Stoltenberg ha affermato: “Accolgo con favore il fatto che l’accordo tra Hamas e Israele abbia portato al rilascio di ostaggi e alla consegna di maggiori aiuti umanitari”, ha detto Stoltenberg nel corso di una conferenza stampa a Bruxelles, in vista della riunione dei ministri degli Esteri alleati di domani e mercoledì.

 “Chiedo una proroga della pausa. Ciò consentirebbe di fornire i soccorsi necessari alla popolazione di Gaza e di liberare altri ostaggi. Le sofferenze che abbiamo visto sottolineano la necessità di una soluzione politica duratura”, ha concluso il Segretario della NATO. 

Sezione: Politica estera / Data: Lun 27 novembre 2023 alle 16:20
Autore: Tommaso Di Caprio
vedi letture
Print