Serghei Lavrov, ministro degli Esteri russo, ha definito "mossa geopolitica contro la Russia" lo status di candidato Ue per l'Ucraina. "Le forze armate russe e della autoproclamata Repubblica popolare di Donetsk (Dpr) stanno riuscendo nei loro compiti nell'ambito dell'operazione militare speciale, cercando di fermare il genocidio dei russi ed eliminando le minacce dirette alla nostra sicurezza". Kiev sta "perdendo sul campo di battaglia", e "insieme ai suoi protettori occidentali demonizza il nostro Paese". Lo riporta l'agenzia russa Tass.

Sezione: Politica estera / Data: Lun 18 luglio 2022 alle 08:40
Autore: Giovanni Spinazzola
vedi letture
Print