Balzo dei casi da Coronavirus a Tulsa, in Oklahoma, dove ora le autorità sanitarie locali sospettano che a contribuire alla diffusione dei contagi sia stato il comizio tenuto dal presidente Donald Trump, lo scorso 20 giugno. Secondo il dottor Bruce Dart, direttore del dipartimento di Salute della contea di Tulsa, "il comizio di Trump, che ha visto migliaia di partecipanti e le vaste proteste a esso collegate probabilmente hanno contribuito al drammatico aumento dei casi di nuovo coronavirus". La contea di Tulsa ha registrato, martedì, 206 nuovi casi e il giorno precedente la cifra record di 261; in confronto, nella settimana prima del comizio del presidente, c'erano stati 76 casi il lunedì e 96 il martedì. "

Sezione: Politica estera / Data: Gio 09 luglio 2020 alle 18:30
Autore: Alessandra Stefanelli
Vedi letture
Print