Il primo ministro spagnolo Pedro Sanchez è convinto che sia "nell'interesse" dell'Unione europea riconoscere lo Stato palestinese, un passo che ritiene necessario tanto per mettere fine alla guerra israelo-palestinese che per "stabilizzare" la regione. "E' ovvio che dobbiamo trovare una soluzione politica per porre fine a questa crisi e questa soluzione implica, a mio avviso, il riconoscimento dello Stato palestinese", ha assicurato il premier spagnolo in un'intervista alla televisione pubblica Rtve.

Questo riconoscimento è "nell'interesse dell'Europa", per "una ragione morale, perché ciò che vediamo a Gaza non è accettabile", ma anche "geopolitica", perché contribuirà alla stabilizzazione" della regione. In caso di mancato accordo all'interno dell'Ue, il premier spagnolo, il cui Paese attualmente detiene la presidenza di turno del Consiglio europeo, non ha escluso la possibilità di un riconoscimento unilaterale da parte di Madrid. 

Sezione: Politica estera / Data: Gio 30 novembre 2023 alle 12:00
Autore: Redazione Milano
vedi letture
Print