Sconcerto in Corea del Sud. Il sindaco della capitale Seoul, Park Won-Soon, è stato trovato morto poche ore fa, dopo che sua figlia lo aveva dichiarato per disperso appena ventiquattr’ore prima. Aveva ricevuto un suo messaggio di cui non è stato rivelato il contenuto, una sorta di testamento. Il primo cittadino aveva annullato tutti i suoi impegni ed era sparito. Kim Ji-hyeong, un funzionario del governo metropolitano di Seoul, ha confermato che Park non si è presentato al lavoro giovedì. Secondo l’agenzia Yonhap, il sindaco è uscito da casa intorno alle 14 locali ed ha spento il cellulare. Gli agenti lo hanno cercato, utilizzando cani addestrati e droni nel quartiere Sungbuk della capitale, dove è stato rilevato il segnale del suo telefono per l’ultima volta. 

Park è stato eletto sindaco di nel 2011 ed è entrato nel suo terzo e ultimo mandato nel giugno dello scorso anno. Membro del Partito democratico liberale del presidente Moon Jae-in, era stato considerato un potenziale candidato presidenziale per i liberali nelle elezioni del 2022.

Sezione: Politica estera / Data: Gio 09 luglio 2020 alle 20:45 / Fonte: Yonhap Agency
Autore: Roberto Tortora
Vedi letture
Print