"Nei canali social filorussi c'è stato il tentativo di assecondare l'idea che la protesta dei trattori derivasse dal sostegno dell'Italia all'Ucraina". Lo ha dichiarato il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Alfredo Mantovano, intervenendo alla presentazione della relazione annuale dell'intelligence.

Il compito dell'intelligence, spiega Mantovano, non sarà mai il controllo di contenuti e idee pubblicate online, bensì "la verifica della genuinità e tracciabilità delle informazioni in rete e soprattutto sulla veridicità dei profili social, nonché le dinamiche di creazione di contenuti senza distorsioni da parte di attori che hanno obiettivi di destabilizzare i processi informativi e democratici". 

Il sottosegretario auspica "che nella campagna per le Europee non si perda mai di vista il profondo senso di comune appartenenza alla nostra Nazione".

Sezione: Politica estera / Data: Mer 28 febbraio 2024 alle 13:10
Autore: Veronica Mandalà / Twitter: @very_mandi
vedi letture
Print