“Bene che il commissario Sinkevičius si sia recato in Italia e a Cervia  per l’European Maritime Day 2022, ma esprimiamo rammarico per il fatto che la visita non abbia contemplato incontri con i rappresentanti dei pescatori del territorio, in questo momento in grande difficoltà. Sarebbe stata un’opportunità importante per un confronto costruttivo e per vedere da vicino sia un’eccellenza di una regione che copre da sola il 50% della produzione italiana di molluschi, cozze e vongole veraci, sia le molte problematiche che sta vivendo, in primis quella del caro gasolio che ha provocato il fermo di tutte le marinerie. Ci associamo, pertanto, al dispiacere espresso dalla categoria, purtroppo rimasta esclusa dalla visita. Un’opportunità persa dall’Ue per conoscere territori ed esigenze, atteso che all’ultima nostra interrogazione in Ue per chiedere sostegno straordinario al settore Sinkevicius in persona ha risposto in maniera negativa. La Lega, a tutti i suoi livelli, continuerà ad essere impegnata ed a disposizione dei nostri pescatori a difesa del comparto”.

Così in una nota l’europarlamentare della Lega Massimo Casanova, membro della Commissione Pech, e il deputato della Lega Lorenzo Viviani, responsabile nazionale Pesca del partito.

Sezione: Politica estera / Data: Lun 23 maggio 2022 alle 22:10
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print