Benyamin Netanyahu, in una videoconferenza con un organizzazione di cristiani filo-israeliani, si è così espresso. "La visione del presidente Trump sistema definitivamente l'illusione dei Due Stati. Fa appello ad una soluzione realistica dei Due Stati, ed in questa soluzione realistica Israele, e solo Israele, mantiene la responsabilità generale di sicurezza ad ovest del fiume Giordano. Ciò è un bene per Israele, un bene per i palestinesi, un bene per la pace. Il Piano Trump non cambia la realtà sul terreno ma semplicemente la riconosce".

Netanyahu è al lavoro per estendere l'estensione della sovranità di Israele ad alcuni porzioni della Cisgiordania e si è rivolto anche ai palestinesi.  "Facciano loro la Visione di Trump e negozino in buona fede per un compromesso storico".

A Gerusalemme, città riconosciuta Capitale di Israele da parte di Trump, si trova proprio l'emissario del Presidente statunitense Avi Berkowitz, per la realizzazione dell''Accordo del secolo'. Questi oggi dovrebbe incontrare i dirigenti del partito Blu-Bianco, Benny Gantz e Gaby Ashkenazi.

Sezione: Politica estera / Data: Lun 29 giugno 2020 alle 09:20
Autore: Giovanni Spinazzola
Vedi letture
Print