Il Cremlino "non ha nulla a che fare con le questioni riguardanti la sepoltura" del dissidente russo Alexei Navalny. Lo ha precisato il portavoce Dmitry Peskov, che aggiunge: "Questo non è assolutamente affar nostro e non è una nostra prerogativa, Putin non si occupa di tali questioni in alcun modo". "Ci sono certe procedure che vengono condotte secondo le regole stabilite per queste situazioni", conclude.

Sezione: Politica estera / Data: Lun 26 febbraio 2024 alle 14:10
Autore: Veronica Mandalà / Twitter: @very_mandi
vedi letture
Print