"Sono fiducioso che, come abbiamo fatto tante altre volte nella Nato, saremo in grado di trovare un modo di risolvere questi problemi" legati alle resistenze della Turchia "e accogliere la Finlandia e la Svezia come membri della nostra alleanza a pieno titolo". Lo ha detto il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, nel suo intervento al Forum economico di Davos, riferendosi alla contrarieta' espressa dalla Turchia sull'adesione di Finlandia e Svezia. "Dobbiamo ricordare che nessun Paese alleato ha subito tanti attacchi terroristici quanti la Turchia e nessun Paese alleato ha accolto
cosi' tanti rifugiati", ha sottolineato il segretario generale della Nato. "La Turchia ha espresso preoccupazioni legate al terrorismo e ai suoi interessi di sicurezza e dunque dobbiamo fare quello che facciamo sempre alla Nato: sederci e affrontare le preoccupazioni espresse dagli alleati", ha aggiunto Stoltenberg. "Riconosco l'importanza di affrontare le preoccupazioni che la Turchia ha evidenziato" perche' Ankara "e' un alleato importante e le sue caratteristiche geografiche e strategiche sono fondamentali per tutta l'alleanza" ed "e' stato un Paese chiave nella lotta al Daesh", ha concluso

Sezione: Politica estera / Data: Mar 24 maggio 2022 alle 13:00
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print