"Dopo lo scandalo dei dipendenti dell'agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati palestinesi coinvolti nell'attacco di Hamas del 7 ottobre, emergono nuove inquietanti scoperte. Sotto il quartier generale dell'UNWRA a Gaza City è stato trovato un centro di trasmissione dati sotterraneo con tanto di una sala elettrica, server dei computer, batterie industriali e alloggi per i terroristi che gestivano la logistica. Inoltre, sono stati scoperti altri tunnel che permettevano alle milizie islamiche di muoversi indisturbate per pianificare i loro attacchi. Come è stato possibile che Hamas abbia potuto operare senza che nessuno funzionario dell'UNWRA se ne accorgesse? Con quali soldi e mezzi sono state costruite le infrastrutture sotterranee sotto un quartier generale delle Nazioni Unite?

L'Unione Europea è uno dei maggiori sostenitori dell'UNWRA. Pertanto, si adoperi immediatamente per istituire un'indagine severa su quanto accaduto e non si consenta a nessuno di insabbiare lo scandalo".

Così in una nota Anna Cinzia Bonfrisco, europarlamentare della Lega – Gruppo Identità e Democrazia, componente della Commissione per gli Affari esteri, della Sottocommissione per la Sicurezza e la Difesa e della Delegazione per le relazioni Unione Europea – Israele.

Sezione: Politica estera / Data: Dom 11 febbraio 2024 alle 23:15
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print