Non è il momento per la Russia di pensare a come ripristinare le relazioni con l’Europa. Ne è sicuro i il Ministro degli Esteri russo, Sergej Lavrov, che lo ha dichiarato al Forum delle letture di Primakov a Mosca. “Credo che non abbiamo affatto bisogno di pensare a come ripristinare le relazioni con l’Europa. Dobbiamo pensare a come non dipendere dai cambiamenti nella politica europea, principalmente commerciale, economica e di investimento, che l’Europa fa sotto l’influenza di Washington”, ha affermato Lavrov.

Il ministro ha poi sottolineato che la Russia “deve proteggersi in tutti i settori chiave dell’economia e della sicurezza, da cui dipende il futuro del Paese”. La Russia non ha mai avuto e non avrà mai i piani aggressivi nel confronto dei Paesi vicini, ha aggiunto Lavorv. Il ministro ha ricordato le parole del Segretario della difesa degli Stati Uniti, Lloyd Austin, secondo cui la Russia potrebbe attaccare i Paesi adiacenti se l’Occidente non inviasse aiuti all’Ucraina. “La Russia non ha piani aggressivi, non ci sono piani di conquista, non c’erano e non ci possono essere”, ha aggiunto. 

Sezione: Politica estera / Data: Lun 27 novembre 2023 alle 16:30
Autore: Tommaso Di Caprio
vedi letture
Print