Nel corso del summit annuale che si è aperto a Skopje, in Macedonia del Nord il capo della diplomazia russa, Sergei Lavrov, ha puntato il dito contro l’Osce (Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa) accusandola di essere diventata “un’appendice della Nato e dell’Ue”.

“L’Osce sta per essere trasformata in un’appendice della Nato e dell’Ue. - ha incalzato Lavrov  -  L’organizzazione, ammettetelo, è sull’orlo del precipizio e c’è da chiedersi: ha ancora un senso investire per rivitalizzarla?”, ha affermato.  Secondo i media internazionali, alcuni delegati sono usciti dalla sala durante il discorso del diplomatico russo. 

Sezione: Politica estera / Data: Gio 30 novembre 2023 alle 16:30
Autore: Tommaso Di Caprio
vedi letture
Print