“La commissione Empl del Parlamento Europeo ha approvato all’unanimità, con 52 voti favorevoli, la revisione della direttiva sugli agenti cancerogeni e mutageni nei luoghi di lavoro, della quale ero relatrice. Il provvedimento garantisce migliori livelli di protezione da diverse sostanze cancerogene e mutageni, riservando particolare attenzione ai lavoratori del comparto ospedaliero, alle prese con medicinali pericolosi. Esprimo grande soddisfazione, finalmente la maggioranza in Ue mette da parte insensate e antidemocratiche barriere ideologiche e discute i provvedimenti nel merito, sui contenuti e senza pregiudizi. Un passo in avanti importante in vista del voto in plenaria, non solo una vittoria della Lega, ma una vittoria del buonsenso, nell’interesse della salute dei lavoratori, a cominciare da quelli in ambito ospedaliero, da due anni in prima linea nel combattere la pandemia”.
Così in una nota Stefania Zambelli, europarlamentare della Lega, relatrice del provvedimento di Modifica della direttiva 2004/37/CE sulla protezione dei lavoratori contro i rischi derivanti da un’esposizione ad agenti cancerogeni o mutageni durante il lavoro.

Sezione: Politica estera / Data: Mar 25 gennaio 2022 alle 14:20
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print