La situazione sul campo di battaglia nell'est dell'Ucraina è “considerevolmente peggiorata nel corso degli ultimi giorni”.E' l'ammissione fatta dal comandante in capo delle Forze armate ucraine, Oleksandr Syrsky che ha parlato di una “intensificazione dell’offensiva” delle forze russe dopo le elezioni presidenziali che hanno riconfermato Vladimir Putin al Cremlino.  Le maggiori difficoltà per l'esercito di Kiev sono soprattutto in direzione di Chasiv Yar, nella regione di Donetsk, ha aggiunto ancora Syrsky.

“Malgrado significative perdite, il nemico sta aumentando i suoi sforzi schierando nuove unità corazzate”, mentre ottiene “successi tattici”. Soltanto “un vantaggio tecnico sul nemico con armi altamente tecnologiche” permetterà ai soldati ucraini di “creare le condizioni per un’iniziativa strategica”. “Un altro serio problema – ha osservato Syrsky in un messaggio su Facebook – è migliorare la qualità dell’addestramento dei militari, a partire dalle unità di fanteria”. 

Sezione: Politica estera / Data: Sab 13 aprile 2024 alle 16:30
Autore: Tommaso Di Caprio
vedi letture
Print