"Oggi permettete a Putin di diffondere la sua folle propaganda genocida, e il giorno dopo colpisce Kharkiv, uccidendo sette persone. I russi hanno bruciato vivi un uomo paralizzato e sua moglie, nonché un'intera famiglia di cinque persone: giovani genitori, i loro figli di quattro e sette anni e un neonato. Intervistare Putin nel 2024 è come dare la parola a Hitler nel 1944. Egli deve essere sconfitto, non aiutato a diffondere menzogne ​​assetate di sangue". Lo scrive su X il ministro degli Esteri ucraino, Dmitri Kuleba.

Sezione: Politica estera / Data: Sab 10 febbraio 2024 alle 20:45
Autore: Veronica Mandalà / Twitter: @very_mandi
vedi letture
Print