Riprende oggi al tribunale distrettuale di Gerusalemme il processo per corruzione contro il Primo Ministro di Israele, Benjamin Netanyahu,  Lo riferiscono i media israeliani, secondo cui Netanyahu – accusato di frode, violazione della fiducia e corruzione – è esentato dal partecipare alle udienze, ma potrebbe essere chiamato a testimoniare nei prossimi mesi. Il primo ministro israeliano si è sempre dichiarato non colpevole, considerandosi vittima di una “caccia alle streghe” orchestrata dai media e dai politici di sinistra.

La ripresa del processo avviene dopo la parziale diminuzione delle misure di sicurezza imposte ai tribunali dello Stato ebraico con l'inizio della guerra contro il gruppo terroristico Hamas il 7 ottobre scorso.

Sezione: Politica estera / Data: Lun 04 dicembre 2023 alle 17:10
Autore: Tommaso Di Caprio
vedi letture
Print