Il Parlamento israeliano ha votato per sciogliersi e mandare il Paese alle urne a novembre per la quinta volta in meno di quattro anni. Yair Lapid, ministro degli Esteri, diventerà il primo ministro ad interim del Paese, subentrando così a Naftali Bennett. La mozione di scioglimento è stata approvata con 92 favorevoli e nessuno contrario.

Sezione: Politica estera / Data: Gio 30 giugno 2022 alle 18:50
Autore: Redazione Centrale
vedi letture
Print