Il premier israeliano, Benyamin Netanyahu, in un colloquio telefonico con il leader britannico Boris Johnson ha ribadito he "Israele è pronto a negoziati, ma sulla base del piano Trump che è creativo e realistico. Israele non tornerà a formule fallite del passato. Il premier inglese di recente ha pubblicato su Yediot Ahronot un appello nel quale "da "entusiasta difensore e amico di lunga data" di Israele sosteneva di sperare "con tutto il cuore che l'annessione" di parti della Cisgiordania perseguita dallo stato ebraico non "andasse avanti".

Sezione: Politica estera / Data: Mar 07 luglio 2020 alle 13:10 / Fonte: Ansa
Autore: Roberto Tortora
Vedi letture
Print