Grosso guaio per il ministro della sanità israeliano, Yoel Edelstein (Likud), al centro di polemiche dopo che la televisione pubblica Kan ha rivelato che ha partecipato ad un affollato compleanno organizzato in onore della moglie, subito dopo che in una conferenza stampa aveva invece fatto appello agli israeliani a non partecipare ad eventi con spiccata promiscuità a causa dell'emergenza per il coronavirus. Domenica Edelstein, in una diretta televisiva, aveva avvertito che Israele era all'inizio di una nuova ondata di contagi. Aveva preannunciato fra l'altro che dall'indomani non sarebbero state consentite riunioni con più di 20 partecipanti. Subito dopo, secondo la emittente, ha però raggiunto la moglie in una villa dove c'erano una cinquantina di ospiti. Secondo Kan, egli non ha infranto i provvedimenti in vigore in quel momento, eppure "ha dato un cattivo esempio". Risentita la reazione del ministro secondo cui l'evento si è svolto all'aria aperta e lui è comunque sopraggiunto "quando volgeva al termine".

Sezione: Politica estera / Data: Mer 08 luglio 2020 alle 23:00 / Fonte: Ansa
Autore: Roberto Tortora
Vedi letture
Print