La Commissione europea, riunitasi oggi a Bruxelles, ha deciso di destinare ulteriori 68 milioni di euro per sostenere la popolazione palestinese nelle varie aree del Medio Oriente in cui risiede o è rifugiata. A questi fondi che saranno erogati attraverso partner internazionali come la Croce Rossa e la Mezzaluna Rossa si aggiungono poi gli aiuti per 82 milioni di euro, da consegnare tramite l'Unrwa, l'Agenzia Onu per i rifugiati palestinesi, nel corso del 2024, raggiungendo un totale di 150 milioni di euro.

L'esecutivo comunitario ha stanziato ulteriori 125 milioni di euro in aiuti umanitari d'emergenza attraverso il proprio ufficio Echo ("European Civil Protection and Humanitarian Aid Operations") annunciando che la prossima settimana procederà con il pagamento di una prima tranche di 50 milioni di euro assegnata all'Unrwa.

Inoltre, la Commissione ha comunicato che avvierà oggi stesso il processo per erogare una prima tranche di questo aiuto, pari a 16 milioni di euro. Lo scorso anno, gli aiuti umanitari d'emergenza distribuiti ai palestinesi dall'Unione Europea hanno raggiunto i 100 milioni di euro.

Sezione: Politica estera / Data: Ven 01 marzo 2024 alle 17:00
Autore: Tommaso Di Caprio
vedi letture
Print