Il Presidente turco Recep Tayyip Erdogan è atterrato ad Atene, dove è stato accolto dal Ministro degli Esteri greco, Giorgos Gerapetritis. Questa rappresenta la prima visita di Erdogan in Grecia dal lontano 2017, segnando un momento significativo dopo anni di tensioni riguardanti la delimitazione della piattaforma continentale delle isole greche nel mar Egeo, nonché le questioni sullo sfruttamento delle rispettive zone economiche esclusive e il tema migratorio. La precedente visita del presidente turco, avvenuta sei anni fa, era stata caratterizzata da una disputa diplomatica, suscitando una lunga fase di tensioni sulla definizione dei confini marittimi e terrestri tra i due paesi, tensioni che si sono acuite nel 2020. Secondo informazioni diffuse dall'emittente turca Ntv, i Ministri dei due paesi firmeranno sedici accordi nel corso di una riunione dell'alto consiglio di cooperazione, un organismo bilaterale la cui ultima convocazione risale al 2016.

L'incontro con il primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis, nell'ambito del quinto Consiglio di cooperazione ad alto livello tra Grecia e Turchia, punta ad aprire "una nuova pagina" nelle relazioni con Atene. Un riavvicinamento tra i due paesi è stato favorito dal recente terremoto che ha colpito il sud della Turchia a febbraio, provocando un alto numero di vittime.

Sezione: Politica estera / Data: Gio 07 dicembre 2023 alle 17:40
Autore: Tommaso Di Caprio
vedi letture
Print