"Al leader dei socialdemocratici Olaf Scholz facciamo le congratulazioni per aver vinto le elezioni in Germania. Molte delle sue proposte, in particolare quella sull’aumento del salario minimo, vanno nella direzione auspicata dal Movimento 5 Stelle di combattere e attenuare le diseguaglianze sociali che rischiano di acuirsi in Europa nella fase post-pandemia. Adesso in Germania si avvia una fase di negoziati fra partiti per la formazione del prossimo governo. Questa fisiologica dialettica politica, che rispettiamo, non deve tuttavia frenare l’attività istituzionale a Bruxelles le riforme necessarie a rafforzare la cooperazione fra Stati europei in molti settori, dalla difesa alla sanità fino alla revisione delle politiche di bilancio. Le elezioni tedesche hanno visto la sconfitta dei partiti sovranisti, quindi la direzione da prendere non potrà che essere quella di una maggiore integrazione europea”, così Tiziana Beghin, capodelegazione del Movimento 5 Stelle al Parlamento europeo, in una nota.

Sezione: Politica estera / Data: Lun 27 settembre 2021 alle 10:15
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print