Il relatore speciale delle Nazioni Unite sulle esecuzioni extragiudiziali, Morris Tidball-Binz, e la relatrice speciale sulla tortura, Alice Jill Edwards, hanno ribadito oggi la necessità di indagini “tempestive, trasparenti e indipendenti” su eventuali crimini di guerra compiuti durante il conflitto tra Israele e Hamas.

“Agli investigatori indipendenti devono essere fornite le risorse, il sostegno e l’accesso necessari per condurre indagini tempestive, approfondite e imparziali sui crimini presumibilmente commessi da tutte le parti in conflitto”, hanno detto Morris Tidball-Binz e Alice Jill Edwards, in un comunicato stampa. “Il dovere di indagare sui crimini di guerra e sui crimini contro l’umanità (…) è un obbligo giuridico fondamentale”, hanno aggiunto, nell’ultimo giorno della tregua a Gaza prima di una possibile proroga dell’accordo tra le parti.

Sezione: Politica estera / Data: Lun 27 novembre 2023 alle 16:40
Autore: Tommaso Di Caprio
vedi letture
Print