Il Cremlino ha risposto alle dichiarazioni di Joe Biden riguardo al presidente Vladimir Putin, definito come "Un pazzo bastardo", sostenendo che l'uso di tale linguaggio da parte del capo della Casa Bianca danneggi solamente sé stesso e l'immagine di Washington. Il portavoce del Cremlino ha dichiarato a Reuters che un linguaggio così aggressivo utilizzato dal presidente degli Stati Uniti nei confronti di un capo di stato non offende il presidente Putin, ma invece mina coloro che ricorrono a tali espressioni.

Ha suggerito che Biden potrebbe cercare di adottare un atteggiamento da cowboy hollywoodiano, ma ha espresso scetticismo sulla sua efficacia. Inoltre, il portavoce ha sottolineato che il presidente Putin non ha mai utilizzato un linguaggio volgare nei confronti di Biden, evidenziando che questo tipo di vocabolario danneggia l'immagine stessa degli Stati Uniti.

Sezione: Politica estera / Data: Gio 22 febbraio 2024 alle 10:00
Autore: Redazione Milano
vedi letture
Print