"In considerazione della gravissima situazione sanitaria, tutti i viaggi non essenziali dovrebbero essere fortemente scoraggiati sia all’interno dei vari Paesi che, ovviamente, verso l’esterno. Allo stesso tempo, è assolutamente importante mantenere il funzionamento del mercato unico. Sia i lavoratori essenziali che le merci devono continuare ad attraversare i confini senza intoppi. Questo è della massima importanza”.

Così la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen in una conferenza stampa, sulla possibilità di limitare i viaggi non essenziali all'interno dei Paesi dell'Unione Europea.

“Per quanto riguarda le frontiere esterne, proporremo anche ulteriori misure di sicurezza. Coloro che provengono da paesi terzi per viaggi essenziali verso l’Europa, ad esempio, dovranno essere testati prima della partenza”.

Sezione: Politica estera / Data: Ven 22 gennaio 2021 alle 11:10
Autore: Simone Gioia
Vedi letture
Print