Il Montenegro apre le frontiere: sì agli arrivi da Serbia, Bosnia-Erzegovina, Albania e Macedonia del Nord. Come ha detto il direttore dell'Istituto di salute pubblica, Boban Mugosa, per l'ingresso in Montenegro da quei Paesi "sarà necessario presentare un test di negatività al Covid-19". La chiusura delle frontiere montenegrine, legata all'emergenza sanitaria per l'epidemia di coronavirus, ha causato ulteriori dissapori nei rapporti tra Belgrado e Podgorica, già tesi a causa della legge sulla libertà religiosa adottata dal Montenegro e che Belgrado considera discriminatoria nei confronti della Chiesa ortodossa serba, molto diffusa in Montenegro. Migliaia di serbi in estate si recano tradizionalmente in vacanza al mare in Montenegro, ma quest'anno per la chiusura delle frontiere del Paese vicino la presenza turistica serba è stata praticamente azzerata.

Sezione: Politica estera / Data: Ven 14 agosto 2020 alle 13:45 / Fonte: Ansa
Autore: Roberto Tortora
Vedi letture
Print