L'ambasciatore nordcoreano Kim Song all'assemblea generale delle Nazioni Unite ha spiegato come la Corea del Nord abbia il "diritto legittimo" di testare armi e "rafforzare le capacità di difesa". "Nessuno può negare il nostro diritto all'autodifesa", chiedendo la cessazione della politica ostile nei confronti del suo Paese. "Stiamo solo rafforzando le nostre capacità di difesa nazionale, al fine di difenderci e garantire in modo affidabile la sicurezza e la pace del Paese. Gli Stati Uniti dovrebbero dimostrare di fatto di non avere alcuna volontà ostile nei nostri confronti. Se è così, siamo pronti a rispondere". Gli americani devono "cessare le loro esercitazioni militari e smettere di schierare una panoplia strategica contro il nostro Paese".

Sezione: Politica estera / Data: Mar 28 settembre 2021 alle 09:20
Autore: Giovanni Spinazzola
vedi letture
Print