Nuove tensioni in Colombia. La Giurisdizione Speciale per la Pace (JEP) ha convocato 15 ex leader delle Forze armate rivoluzionarie della Colombia (Farc) per fornire la loro versione in merito al reclutamento, agli abusi e l'uso di circa 8mila bambini nel conflitto armato interno. Tra i chiamati a comparire c'è Rodrigo Londoño "Timochenko", che è stato il capo dell'organizzazione ribelle e attuale presidente del partito Forza alternativa rivoluzionaria comune (Farc), nato a seguito dello smantellamento del gruppo guerrigliero. Londoño è convocato per rilasciare una dichiarazione per l'8 settembre. La Jep, tribunale istituito per giudicare i crimini del conflitto interno colombiano, ha ricordato che i convocati sono tenuti a "fornire piena verità circa l'esistenza, l'origine e l'evoluzione della politica che ha guidato o consentito il coinvolgimento di bambini e bambine nel conflitto armato" da parte delle Farc. La corte ha chiesto "a coloro che, da bambini, sono stati vittime di reclutamento illecito o utilizzo in attività di guerra" o coloro che "hanno subito danni indiretti" per questi crimini, di presentarsi come vittime.

Sezione: Politica estera / Data: Mer 12 agosto 2020 alle 12:30 / Fonte: Ansa
Autore: Roberto Tortora
Vedi letture
Print