Taiwan ha rilevato la presenza di numerosi aerei da guerra e navi della Marina cinese al largo delle sue coste. Lo ha reso noto il governo di Taipei nel secondo giorno delle esercitazioni militari  lanciate dall'Esercito popolare di liberazione cinese in risposta all'insediamento della nuova leadership ostile a Pechino. Quattro navi della guardia costiera cinese sono entrate nelle "acque limitate" di due isole taiwanesi, supportate da altre due imbarcazioni nelle vicinanze. Questa incursione, avvenuta durante il secondo giorno delle esercitazioni militari della Repubblica Popolare Cinese, è stata comunicata da Taipei. La guardia costiera taiwanese ha dichiarato che si tratta dell'ottava volta questo mese che le navi cinesi entrano nelle acque soggette a restrizioni.

"Esortiamo la Cina a esercitare autocontrollo e a fermare immediatamente il suo comportamento irrazionale", hanno dichiarato le autorità di Taiwan. 

Sezione: Politica estera / Data: Ven 24 maggio 2024 alle 17:00
Autore: Tommaso Di Caprio
vedi letture
Print