I presidenti del Cile, Sebastián Pinera, e dell'Ecuador, Lenín Moreno, hanno firmato telematicamente un accordo di libero scambio, con un focus particolare sul commercio elettronico. In occasione della firma dell'intesa avvenuta ieri, il presidente cileno ha affermato che la parte di accordo sul commercio elettronico avrà conseguenze sulle Pmi in quanto faciliterà le transazioni online e migliorerà le condizioni in cui operano i fornitori di prodotti e servizi digitali cileni nel mercato ecuadoriano. "Senza dubbio, ci consentirà di affrontare meglio le numerose sfide che ci troveremo di fronte sul percorso per un futuro migliore per entrambi i Paesi", ha sottolineato il capo di stato cileno. Lenin Moreno ha sottolineato a sua volta che "questo accordo commerciale è il risultato dei negoziati che abbiamo avviato nel 2019 come impegno tra Paesi amici". L'Ecuador è attualmente il quinto partner commerciale del Cile in America Latina e la settima destinazione per le esportazioni di servizi non tradizionali. L'anno scorso, il commercio tra i due Paesi ha raggiunto un valore di oltre 2 miliardi di dollari. Cile ed Ecuador hanno registrato molteplici contatti durante il mandato dei presidenti Pinera e Moreno che sono stati utili per rafforzare i legami commerciali e bilaterali. Entrambi sono paesi fondatori del Forum per il progresso del Sudamerica (Prosur), mentre l'Ecuador partecipa come stato osservatore dell'Alleanza del Pacifico, un blocco composto da Cile, Colombia, Messico e Perù.

Sezione: Politica estera / Data: Ven 14 agosto 2020 alle 15:10
Autore: Rosa Doro
Vedi letture
Print