La Corte europea dei diritti dell'Uomo ha aperto il procedimento sul caso Navalny contro la Russia. Azione impugnata dopo la notifica, inviata al governo di Mosca, del ricorso presentato dall'oppositore politico contro la sua detenzione in carcere. Alexei Navalny aveva fatto ricorso alla CEDU il 20 gennaio scorso, evidenziando la pericolosità della carcerazione. Inoltre, il 16 febbraio, i giudici della Corte avevano sollecitato misure urgenti per la sua scarcerazione.

Sezione: Politica estera / Data: Lun 19 aprile 2021 alle 23:30
Autore: Veronica Mandalà / Twitter: @very_mandi
Vedi letture
Print