"Sono molto preoccupato per l'attacco di ieri sera da parte delle forze statunitensi in Siria. Il presidente ha la responsabilità di mantenere gli americani al sicuro, ma per troppo tempo le amministrazioni di entrambe le parti hanno interpretato le loro autorità in modo estremamente espansivo per continuare la guerra. Questo deve finire". Lo scrive su Twitter il senatore americano Bernie Sanders, parlando dei bombardamenti avvenuti la notte scorsa nella Siria Orientale e al confine con l'Iraq. Bersagli designati dagli americani erano due milizie operanti in territorio iracheno, Kataib Hezbollah e Kataib Sayyid al Shuhada, ritenute le responsabili di recenti attacchi alle basi americane site nell'area circoscritta. Nell'attacco statunitense sono morte 17 persone.

Sezione: Politica estera / Data: Ven 26 febbraio 2021 alle 22:20
Autore: Veronica Mandalà / Twitter: @very_mandi
Vedi letture
Print