In una dichiarazione a nome dei 27, Borrell ieri sera aveva denunciato che le elezioni presidenziali in Bielorussia non sono state "né libere né eque", minacciando misure contro "i responsabili delle violenze, gli arresti ingiustificati, e la falsificazione dei risultati elettorali". "Il popolo bielorusso merita di meglio", si legge nel documento, in cui si denuncia "una violenza sproporzionata e inaccettabile da parte delle autorità statali" e si chiede la fine della repressione e il "rilascio immediato e incondizionato di tutti i detenuti"

Sezione: Politica estera / Data: Mer 12 agosto 2020 alle 14:30
Autore: Rosa Doro
Vedi letture
Print