Nuovi scontri, con un bilancio di almeno 51 feriti secondo il ministero della Salute, sono avvenuti la notte scorsa in varie città della Bielorussia durante le proteste per la rielezione del presidente Aleksandr Lukashenko. Secondo la Bbc, ieri notte i manifestanti si sono radunati a Minsk vicino alla stazione della metropolitana Kammenaya Gorka e subito sono scoppiati gli scontri. La polizia ha usato lacrimogeni, manganelli, granate stordenti e proiettili di gomma. La Bbc denuncia anche che gli agenti hanno aggredito un suo gruppo di giornalisti. Secondo la testata Tut.by, la polizia ha arrestato cronisti nelle città di Minsk, Grodno e Brest.

Sezione: Politica estera / Data: Mer 12 agosto 2020 alle 12:40
Autore: Rosa Doro
Vedi letture
Print