Le decisioni sui programmi vaccinali sono questioni che riguardano i singoli Stati in base alle condizioni locali. È il commento di AstraZeneca dopo che l'uso del suo vaccino contro il Covid-19 è stato fermato definitivamente in Danimarca. La società farmaceutica ha dichiarato, in una nota, di "riconoscere e rispettare la decisione presa dalla Danimarca". "Continueremo a collaborare con i regolatori e le autorità locali per fornire tutti i dati disponibili per orientare le loro decisioni", ha garantito AstraZeneca. 

Sezione: Politica estera / Data: Mer 14 aprile 2021 alle 17:50
Autore: Alessandra Stefanelli
Vedi letture
Print