Ad Hong Kong si continua a protestare. Stamane qualche centinaio di sostenitori pro-democrazia si sono incontrati alla West Kowloon Magistrates' Court di Hong Kong. Una manifestazione in supporto dei 47 dissidenti accusati di sovversione dalla polizia per la legge sulla sicurezza nazionale imposta da Pechino. Rischiano il carcere a vita. E' stata tra le manifestazioni più grandi degli ultimi mesi nella città-Stato. 

"Liberare tutti i prigionieri politici" e "Stand with Hong Kong", hanno cantato alcuni attivisti, altri hanno lanciato il saluto con le tre dita "Hunger Games", usato dai manifestanti per la democrazia in Thailandia e Myanmar. Non sono mancati anche striscioni di supporto alla polizia.

Sezione: Politica estera / Data: Lun 01 marzo 2021 alle 09:10
Autore: Giovanni Spinazzola
Vedi letture
Print