La Lombardia è la regione più dilaniata dall'epidemia legata all'emergenza Coronavirus.

Tra mille interrogativi sugli eventuali errori commessi dall'amministrazione Fontana, le opposizioni invocano maggiore chiarezza circa alcuni nodi.

Per un quadro maggiormente approfondito, la redazione di PoliticaNews.it ha intervistato in esclusiva Giuseppe Villani, consigliere regionale in Lombardia del Partito Democratico.

Qual è la sua valutazione riguardo alla mancata istituzione della zona rossa in Val Seriana?

"Guardi, con tutta sincerità: premesso che non amo la contrapposizione fra livelli istituzionali, penso che Regione Lombardia avrebbe potuto e dovuto istituire la zona rossa".

Come si spiega, ancora ad oggi, regione Lombardia prima come numero di contagi?

"Mi spiace dirlo ma indubbiamente ci sono stati errori nella gestione dell'emergenza puntando - giustamente - sui ricoveri in ospedale e non sulla sanità di territorio, sul ruolo dei medici di base ; inoltre come abbiamo sostenuto fin dall'inizio ci sono stati errori nella gestione delle Rsa ed case famiglia".

Domanda più politica: con i 5 Stelle fate opposizione congiuntamente a Fontana in Lombardia e governate insieme a livello nazionale: ritiene possano esserci i presupposti per un eventuale orizzonte politico insieme?

"Con i 5 Stelle stiamo condividendo iniziative molto importanti su sanità, politiche sociali, ambiente, lavoro, trasporti... abbiamo chiesto insieme la commissione d'inchiesta...Personalmente sono soddisfatto , penso che si possano fare progetti comuni e che sia possibile lavorare insieme negli enti locali anche a partire dalle prossime elezioni amministrative".

Sezione: Esclusive / Data: Mer 17 giugno 2020 alle 10:30
Autore: Luca Cavallero
Vedi letture
Print