Riguardo all'attualità politica, la redazione di PoliticaNews.it ha intervistato in esclusiva Anna Rossomando, senatrice quota Pd.

Come giudica il dibattito sul Recovery Plan?

"Innanzitutto abbiamo un giudizio molto positivo sulle tempistiche rispettate dal Governo e consideriamo il Pnrr ambizioso, una ambizione che condividiamo. Sono state recepite diverse istanze del Pd, a partire dalla clausola di premialità per l'occupazione delle donne e dei giovani, che segna un cambio di passo perché mette al centro dell'agenda di governo chi ha sofferto e pagato di più le ripercussioni economiche della pandemia. Complessivamente sul Recovery Plan mi sembra ci sia stato un atteggiamento costruttivo, d'altronde è la principale mission di questo governo e questa maggioranza".

Come giudica il dibattito venutosi a creare sulla Legge Zan?

"Io credo che sulla legge Zan dobbiamo stare ai fondamentali, è una legge di civiltà contro l'odio. La destra ha provato e proverà ancora a fare ostruzionismo in Parlamento per non arrivare all'approvazione, anzi hanno provato a non farla neanche calendarizzare. Su questo punto abbiamo ottenuto un risultato, ma vogliamo arrivare in fondo. Noi cogliamo una spinta per l'approvazione di questo provvedimento, c'è una mobilitazione visibile. Un motivo in più per raggiungere l'obiettivo dell'approvazione definitiva".

Sezione: Esclusive / Data: Sab 15 maggio 2021 alle 13:30
Autore: Luca Cavallero
Vedi letture
Print