Riguardo all'attualità politica, la redazione di PoliticaNews.it ha intervistato in esclusiva Marina Levo, esponente quota Italia Viva.

Come commenta la ricezione della fiducia da parte del premier Conte?

"In questi giorni è sotto gli occhi di tutti la situazione di stallo istituzionale che si è venuta a creare, in seguito alla fiducia, con numeri risicati, ottenuta dal governo Conte, che oggi ancora può dirsi Conte bis. È evidente la debolezza di questa maggioranza dell' ultimo momento, la poca chiarezza di idee del presidente Conte, che non può pensare semplicemente di sostituire numericamente quello che è un apporto di idee, capaci di imprimere forza e slancio indispensabili ad una dignitosa azione di governo. La difficile situazione sanitaria ed i preoccupanti dati economici, richiedono una maggioranza forte e determinata, come attualmente non pare di vedere schierata in appoggio al presidente Conte".

Quale scenario prospetta, ora come ora?

"Onestamente, nei prossimi giorni, possono aprirsi scenari di vario genere. Una soluzione a mio avviso di buon senso sarebbe riaprire il dialogo con tutte le forze politiche di buona volontà, dare un segnale di discontinuità con le azioni del precedente governo, che presentava alcune figure non all' altezza della drammatica situazione in cui versa attualmente il Paese. Una soluzione politica chiara, che rimetta in gioco tutte le energie disponibili almeno fino al termine dell' emergenza. Piuttosto che l' asfittico esecutivo che era in essere, meglio un governo di unità nazionale, in cui tutti possano prendersi responsabilità e promuovere iniziative a favore dei cittadini. Probabilmente la mia è una visione utopica, ma non smetto mai di essere ottimista, nonostante i "chiari di luna"".

Sezione: Esclusive / Data: Sab 23 gennaio 2021 alle 17:30
Autore: Luca Cavallero
Vedi letture
Print