Riguardo all'attualità politica la redazione di PoliticaNews.it ha intervistato in esclusiva Marina Levo, esponente quota Italia Viva.

Come giudica il dibattito relativo al blocco dei licenziamenti?

"Il blocco dei licenziamenti è stata una misura necessaria durante l' emergenza pandemica, ha consentito ai lavoratori un minimo di tranquillità, nonostante le enormi difficoltà economiche di molte aziende. Purtroppo non può andare avanti oltre un limite di ragionevolezza. Non è negando un problema che lo si risolve. Il governo dovrà assumersi la responsabilità di revocare questo blocco, ma contemporaneamente deve pensare a misure di sostegno ai lavoratori che si trovino in situazione di esubero. Nessuno deve essere abbandonato, pur nella consapevolezza che le aziende siano costrette a rivedere i loro organici a seguito delle inevitabili trasformazioni dei mercati post pandemia".

Quali aspettative nutrite in ottica amministrative?

"Le elezioni amministrative ci daranno dei dati molto interessanti per fotografare gli effetti di questi anni durissimi, sotto ogni punto di vista, sull' elettorato. I sondaggi possono fotografare solo in parte i cambiamenti epocali che sono inevitabili dopo due anni condizionati da una pandemia mondiale. Forse anche la politica ed i partiti dovrebbero pensare ad un cambiamento, perché nulla può essere più come prima. Noi di Italia Viva siamo pronti ad accogliere la sfida del cambiamento, perché non è possibile seguire i vecchi schemi visti e rivisti. Il nostro ruolo sarà, ora più che mai, di stimolo e riflessione sulle posizioni da tenere sulle problematiche più stringenti per il Paese".

Sezione: Esclusive / Data: Mar 22 giugno 2021 alle 13:30
Autore: Luca Cavallero
Vedi letture
Print