Riguardo alle imminenti elezioni regionali in Liguria, la redazione di PoliticaNews.it ha intervistato in esclusiva Rita Lasagna, candidata tra le fila di Linea Condivisa, a sostegno di Ferruccio Sansa.

Avete allestito una coalizione inedita: sarà una compagine meramente elettorale oppure rimarrete anche intatti in caso di vittoria di Toti?

"Abbiamo costruito un percorso importante e siamo convinti del progetto che abbiamo costruito e proposto ai liguri in questi mesi, battendo mercato per mercato e piazza per piazza. Abbiamo un pacchetto di proposte che rappresenta istanze ben precise, di cui non è possibile non tenere conto".

I sondaggi confermano tuttavia in testa Toti...

"Non credo molto ai sondaggi. Io parlo per la mia esperienza diretta: ho battuto il territorio, conosciuto tante persone... Non ne ho incontrata nessuna che mi parlasse bene dell'operato del governatore uscente".

La Liguria è deficitaria su molti fronti: trasporti, infrastrutture, comuni ai quali non arriva regolarmente l'acqua e - soprattutto - eccessivo divario tra comuni dell'entroterra e della costa. Sono temi centrali nella vostra proposta politica?

"Purtroppo sono problematiche ricorrenti in Liguria da ormai troppi anni. Noi abbiamo elaborato un pacchetto di proposte concrete per il miglioramento nell'efficienza dei trasporti, al fine di favorire collegamenti ottimali. Le infrastrutture rappresentano una nostra priorità, così come la cultura: deve tornare centrale. Dobbiamo tutelare la nostra regione e renderla efficiente al punto da evitare migrazioni di massa dei nostri giovani in altre regioni o all'estero".

Sezione: Esclusive / Data: Mar 15 settembre 2020 alle 10:53
Autore: Luca Cavallero
Vedi letture
Print