Riguardo all'attualità politica, la redazione di PoliticaNews.it ha intervistato in esclusiva Edmondo Cirielli, esponente quota Fratelli d'Italia.

Quali aspettative nutrite in ottica amministrative?

“Fratelli d’Italia è in campo per vincere le prossime elezioni amministrative. Presenteremo il nostro simbolo in tutte le città chiamate al voto, faremo liste competitive con candidati espressione del partito ma anche di quella società civile che guarda con sempre più interesse alle proposte di FdI e Giorgia Meloni. Per quanto riguarda, i candidati sindaci, il centrodestra ha schierato già il tiket Michetti-Matone a Roma, l’imprenditore Damilano a Torino e nei prossimi giorni ufficializzerà le candidature unitarie anche a Napoli, Milano e Bologna. Noi, a differenza di Pd e M5S, ci presenteremo uniti in tutti i grandi comuni”.

Come giudicate l'ipotesi di confluenza in un unico, grande, partito di centrodestra?

"Fratelli d’Italia si è sempre detta disponibile a collaborare con le altre forze di centrodestra in Parlamento. Ma la Federazione o il partito unico di cui si sta tanto parlando in questi giorni riguarda esclusivamente Lega e Forza Italia che probabilmente, con questa operazione, intendono fare argine all’influenza dominante che Pd e M5S hanno nella maggioranza che sostiene il Governo Draghi. Qualsiasi cosa decideranno di fare sarà una scelta che noi guarderemo con rispetto. Per FdI le differenze fra i partiti di centrodestra sono un valore aggiunto. Quello che fa la differenza in politica è l’identità. E noi della nostra siamo particolarmente orgogliosi”.

Sezione: Esclusive / Data: Mar 22 giugno 2021 alle 10:30
Autore: Luca Cavallero
Vedi letture
Print