In merito al tanto dibattuto reddito di cittadinanza, la redazione di PoliticaNews.it ha intervistato in esclusiva Davide Bono, esponente piemontese quota M5S.

Pare essere ripreso un filone polemico non indifferente nei confronti del reddito di cittadinanza, vostro cavallo di battaglia per eccellenza. Qual è la sua chiave di lettura?

"Per noi il reddito di cittadinanza rappresenta una misura necessaria, allineata a tutto il resto dell'Europa. Non si trova lavoro, è vero: la causa è tuttavia la pandemia mondiale che abbiamo subito e che perdura ancora oggi, non di certo il reddito di cittadinanza".

In molti parlano di un'Italia eccessivamente asservita all'assistenzialismo...

"Ma quale assistenzialismo... con il reddito di cittadinanza si aiuta semplicemente una persona momentaneamente in difficoltà. E' una polemica fondata sul nulla".

Le regionali hanno sancito un'oggettiva debacle del Movimento 5 Stelle: quali devono essere le direttrici principali lungo le quali fondare la vostra ripartenza?

"Aspettiamo gli stati generali: ogni considerazione è prematura. Concentriamoci intensamente sull'attività di governo".

Capitolo tutto quanto torinese: convergereste - o accettereste la convergenza - del Partito Democratico in caso di ballottaggio?

"Anche qui: troppo prematuro pararne. Dobbiamo ancora fare tutte quante le valutazioni del caso".

Sezione: Esclusive / Data: Gio 01 ottobre 2020 alle 11:50
Autore: Luca Cavallero
Vedi letture
Print