Il commissario europeo all'Economia, Paolo Gentiloni, annuncia in un post sul suo profilo Facebook il vertice europeo di venerdì e sabato sul Recovery Fund e sul Bilancio Ue 2021-2027: "La prossima settimana abbiamo un appuntamento da non perdere, con il futuro. Vedremo nel prossimo fine settimana l'esito del negoziato - scrive - sulla proposta che abbiamo avanzato come Commissione europea. L'accordo tra i governi porterebbe in dote oltre alle risorse per il piano di ripresa anche due messaggi straordinari.Un messaggio di fiducia, che è l'unico vero antidoto all'incertezza di questa strana estate. E una direzione di marcia: non basta tornare alla normalità pre-covid, non serve distribuire risorse guardando al breve termine. Una crisi tanto drammatica deve farci investire per società più inclusive e sostenibili. Il peggio è alle nostre spalle, ma la parte più difficile comincia ora. Ora non siamo più in una fase drammatica. Ma in una fase più insidiosa. Il virus non è scomparso (220mila nuovi casi ieri, un record), è probabile che non torni con una seconda ondata simile alla prima, ma che resti presente, con focolai più o meno allarmanti. E questo manterrà un'incertezza che potrebbe pesare sul ritmo e sulla qualità della ripresa economica e civile. Anche per le autorità - afferma Gentiloni - non è più il tempo delle decisioni drastiche dei lockdown. Servono tempestività, qualità, efficacia, lungimiranza"

Il peggio è alle nostre spalle, ma la parte più difficile comincia ora. Sì, perché non dobbiamo mai dimenticare cosa è...

Pubblicato da Paolo Gentiloni su Domenica 12 luglio 2020
Sezione: Economia / Data: Dom 12 luglio 2020 alle 21:15 / Fonte: Ansa
Autore: Roberto Tortora
Vedi letture
Print