L'industria a maggio è ripartita, rivela l'Istat, con un rialzo della produzione del 42,1% su aprile, un segnale 'incoraggiante' per il ministro dell Economia Gualtieri, ma i livelli pre-Covid, avverte Bankitalia, sono ancora lontani. Le previsioni per il Pil 2020 sono di un calo del 9,5%, del 13 se peggiora la pandemia. Fitch conferma il rating BBB- con outlook stabile. Preoccupa il debito e il calo della produzione ma si attendono miglioramenti dalle misure messe in gioco.

Sezione: Economia / Data: Sab 11 luglio 2020 alle 09:20
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print