“Aldilà del mercato del lavoro abbiamo constatato un aumento livello di povertà nella popolazione, l’incidenza delle famiglie povere è aumentata dal 6,4% al 7,7%. Attualmente abbiamo un paio di milioni di famiglie in povertà e complessivamente siamo intorno a 6-7 milioni di persone in povertà”. Lo ha detto a Sky TG24 Giancarlo Blangiardo, presidente dell’Istat, ospite di 'Timeline’. “E’ un aumento che ha colpito in maniera inconsueta anche le aree dell’Italia settentrionale – ha detto ancora Blangiardo - e spesso famiglie in cui la persona di riferimento era in condizioni lavorative. Il passaggio del tornado ha lasciato i segni ma c’è anche da dire che lentamente ma in maniera importante il sistema economico sta dimostrando una buona capacità di ripresa, cerchiamo quindi di guardare al futuro con un minimo di ottimismo”. Per il presidente dell’Istat infatti “iIl Paese ha risentito il colpo in diversi ambiti. Il mercato del lavoro ha avuto una caduta dell’occupazione, in una prima fase anche con una minor partecipazione con persone scoraggiate che non ci provavano neanche. Ma ora – spiega - stiamo vivendo un lento ma importante recupero”.

Sezione: Economia / Data: Mar 27 luglio 2021 alle 20:00
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print