“I dati diffusi dall’INPS sulle ore di cassa integrazione Covid, che tra aprile 2020 e giugno 2021 sfiorano i 6 miliardi, delineano un quadro drammatico. La crescita esponenziale delle aziende che chiedono di ricorrere alla Cig fotografa la crisi occupazionale causata dalla pandemia. In tale contesto è fondamentale accelerare con la riforma degli ammortizzatori sociali per garantire protezione e tutela ai lavoratori. Pesa, peraltro, l’assenza delle politiche attive necessarie per favorire la riqualificazione professionale e il reinserimento nel mercato del lavoro. La mobilitazione dei lavoratori della Whirlpool induca il Governo a riflettere sull’urgenza di adottare una politica di sviluppo industriale finalizzata a rafforzare i settori strategici per l’economia nazionale. In questa prospettiva, i fondi del PNRR rivestono un’importanza cruciale se impiegati per favorire la semplificazione burocratica e lo sviluppo infrastrutturale del Paese, presupposto indispensabile per una ripartenza effettiva e per la creazione di nuovi posti di lavoro”. Lo ha dichiarato Paolo Capone, Segretario Generale dell’UGL, in merito ai dati Inps sulla cassa integrazione.

Sezione: Economia / Data: Ven 23 luglio 2021 alle 08:50
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print