"Già tre anni fa avevo chiesto iniziative contro il traffico di animali dopo il fermo tra Polonia e Bielorussia di un trasporto illegale di 10 tigri, proveniente da Latina. Invece nulla è stato fatto per impedire lo sfruttamento dei grandi felini che vengono fatti riprodurre in cattività per poi essere noleggiati in giro per il mondo. A Latina infatti è ancora presente un sistema di business che sfrutta questi animali, come è emerso grazie alla denuncia della Lav. I soggetti coinvolti in questi affari approfittano chiaramente delle lacune normative e aggirano le leggi esistenti in materia. Bisogna assumere iniziative per vietare la riproduzione, la detenzione e l’importazione di animali selvatici ed esotici. Sollecitiamo il ministro della transizione ecologica a procedere una volta per tutte in tal senso. Faccio presente che già gli erano stati chiesti provvedimenti di contrasto a questo business che si svolge in danno di animali a rischio estinzione. Ma nessuna iniziativa adeguata ci risulta abbia assunto sino ad oggi a loro tutela". Così, in una nota, il deputato di Fratelli d’Italia, Walter Rizzetto, che ha presentato un’interrogazione al ministro Cingolani per chiedere azioni di contrasto al traffico di grandi felini che vede l’Italia tra i principali Paesi dell’Europa in cui si svolge tale business.

Sezione: Altre Notizie / Data: Lun 02 maggio 2022 alle 17:50
Autore: Simone Gioia
vedi letture
Print