"Quest’anno in Italia la scuola finirà nella prima metà di giugno, come se nulla fosse successo. Capisco le difficolta organizzative, ma trovo assurdo che nemmeno se ne parli. Con contagi bassi e vaccini in aumento, si potrebbe recuperare parte del tempo perso in sicurezza" lo scrive su Twitter Carlo Cottarelli direttore Oerrvatorio Conti Pubblici.

Sezione: Altre Notizie / Data: Lun 17 maggio 2021 alle 19:50
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print